Corsi per le Scuole

L’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo (IIPG), a partire dalla sua specificità
nel panorama delle società psicoanalitiche italiane, si propone il fondamentale
obiettivo di promuovere il benessere del singolo, dei gruppi e delle
organizzazioni attraverso lo strumento gruppale. L’idea centrale è che il
benessere individuale e collettivo si sviluppi e migliori potenziando le
competenze psicosociali, abilità che possono essere continuamente affinate.
Nell’ambito psicopedagogico, da diversi anni, sono stati organizzati corsi di
perfezionamento, giornate seminariali, gruppi di supervisione, per rispondere in modo flessibile alla molteplicità e complessità delle richieste provenienti dal
mondo della scuola.

PROPOSTE FORMATIVE

  • Le proposte formative che presentiamo per l’anno scolastico 2022-23 alle scuole di ogni ordine e grado, intendono fornire percorsi e strumenti formativi sia per la lettura di fatti ed eventi che avvengono nella quotidianità scolastica, sia per la gestione delle dinamiche relazionali sempre attive nei processi di
    insegnamento, apprendimento e crescita.
    I singoli progetti sono rivolti ai diversi soggetti presenti nella scuola e possono
    essere utilizzati separatamente o variamente assemblati sulla base delle
    esigenze dell’istituto scolastico interessato.
    Il contesto gruppale è lo strumento trasversale che sarà utilizzato nel percorso
    formativo per
  • acquisire nuove conoscenze attraverso lezioni o letture di testi (sapere),
  • approfondire situazioni specifiche già sperimentate,
  • riproporre dinamiche vissute attraverso la produzione artistica e la libera
    espressione di sé (saper fare),
  • far esperienza di essere in un gruppo attraverso la partecipazione a
    gruppi esperienziali o di condivisione e scambio dei vissuti personali
    (saper essere).

    I progetti formativi suddivisi in base ai destinatari e agli obiettivi sono i seguenti:

PER GLI OPERATORI DELLA SCUOLA: DOCENTI, PERSONALE ATA, DIRIGENTI

  • Strategie di apprendimento e partecipazione a scuola per acquisire
    competenze nella gestione delle dinamiche del gruppo classe
  • Tecnica e metodologia innovativa per la gestione delle dinamiche
    scolastiche per saper utilizzare lo strumento narrativo e auto-narrativo, la
    scrittura creativa e autobiografica, nel contesto personale e scolastico
  • Gruppi per insegnanti: di lettura, di discussione casi, esperienziali per
    incrementare il sapere, il saper fare e il saper essere del docente
  • L’esperienza del lutto a scuola per incrementare la capacità di gestione
    delle fasi di separazione-individuazione e del tema della perdita, della fine
    di ogni percorso formativo
  • La rabbia dentro: violenza e reato minorile. Dalle immagini che la
    rappresentano alle parole per elaborarla, per prevenire atti di violenza auto ed etero diretti e favorire uno spazio di pensiero intorno al tema della
    distruttività.

PER GLI ALUNNI E GLI STUDENTI

  • Laboratori di educazione alle abilità psicosociali per apprendere insieme
    per il miglioramento della gestione delle emozioni, delle capacità
    comunicative e di relazione interpersonale, per imparare ad imparare
    insieme nel gruppo classe
  • Alternanza scuola lavoro per consentire agli studenti nel secondo ciclo
    del sistema di istruzione e formazione, l’acquisizione di competenze
    spendibili nel mercato del lavoro
  • Adolescenti e comunità virtuali per promuovere un uso consapevole delle
    nuove tecnologie e ridurre il rischio di sviluppare un uso scorretto ed
    eccessivo strumenti tecnologici (social media, videogiochi,ecc…)
  • Violenza e rabbia in adolescenza per definire le componenti
    dell’esperienza emotiva della rabbia, approfondire il valore adattivo della
    rabbia e la differenza con la violenza, per aiutare l’adolescente a trovare
    delle strategie per esprimere le proprie emozioni.

PER I GENITORI E LE FAMIGLIE

  • Vivere con l’adolescente per un aiuto nella gestione dei cambiamenti che
    si verificano in questa fase di vita dei figli e all’interno dell’intera famiglia
    riconoscendo eventuali segnali di disagio (es. dipendenze, ritiro sociale,
    ecc.)

PER TUTTI GLI ATTORI DELLA SCUOLA: DOCENTI, ALUNNI, GENITORI

  • Gruppi in ascolto per promuovere la crescita emotivo-affettiva e
    relazionale
  • Diamo Spazio all’Ascolto (DSA) per sostenere tutti gli attori coinvolti nella
    gestione delle dinamiche emotivo-relazionali connesse al DSA,
    promuovere l’attivazione di risorse personali e lo sviluppo di strategie
    efficaci per un buon adattamento didattico e un buon clima familiare.
  • Dentro la scuola: l’alfabetizzazione delle emozioni vissute durante la
    pandemia per facilitare l’espressione e la condivisione delle emozioni, dei
    vissuti e delle difficoltà relazionali legate alla pandemia.
  • Emozioni, corpo e cibo per favorire la corretta gestione del proprio corpo
    da un punto di vista fisico e psichico e sviluppare una maggiore
    consapevolezza dei disagi connessi ad una nutrizione inadeguata e degli
    atteggiamenti psicologici che predispongono ai disturbi
    dell’alimentazione.